You are here:   HomeRUBRICHECOMMENTI E CRONACHEUltra e MarathonUltra e MarathonPassatore: fervono i preparativi

ultime news

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

Passatore: fervono i preparativi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Ultra e Marathon
Pubblicato 26 Maggio 2010

Scritto da Caterina Fusco - Redazione romacorre

20 litri di acqua

12 litri di sali minerali

3 litri di coca cola

5 barrette energetiche (una ogni 2h di gara più due per le emergenze)

10 carbogel (1 ogni 10km dal 35°km e poi sul finale 1 ogni 5km)

 Ormai, è dal 2006 che organizzo l’assistenza personale della 100km del Passatore.

Ogni anno, sul motorino, carico tutto ciò che può servire, ad evitare o superare, le crisi organiche durante la gara, ma ogni anno, cerco di migliorare la lista del necessario.

 

Penso e ripenso a tutto ciò che devo fare, per un’assistenza ottimale.

In una gara come il Passatore, l’assistenza all’atleta è fondamentale, soprattutto se parte per vincere.

Questa, è una gara affascinante, ma insidiosa, con importanti escursioni termiche ed un impegnativo dislivello altimetrico.

Ci deve essere affinità e sintonia tra chi corre e chi assiste.

Non bisogna lasciare nulla al caso.

Dopo 4 anni ormai, non c’è bisogno di parlare, ci si intende con uno sguardo. Mi basta leggere le espressioni sul volto, ascoltare la respirazione, per capire cosa offrirgli.

Ci deve essere molta fiducia: lui si fida di ciò che gli do e quando glielo do.

La gara è studiata nei minimi dettagli, ogni km ha la sua integrazione, liquida o solida. Si decide tutto prima. In gara si esegue.

Non sempre va tutto liscio e, capita che bisogna fronteggiare crisi inaspettate. Non ci si può fermare e si decide in corsa come intervenire.

La mia mente, ora, però, ripercorre solo ciò che devo portare o fare prima della gara:

 

scorte alimentari: fatto

piastra elettrica per cucinare la pasta: fatto

motorino:fatto, anzi, quasi fatto, perchè dobbiamo ancora chiamare per conferma

permesso da mettere sul parabrezza: fatto(me lo faccio da sola!)

imodium: fatto(sempre meglio portarlo)

 

cosa manca?ormai mancano pochi giorni, solo tre e devo concentrarmi per essere impeccabile.

Penso e ripenso…sembra che non manchi niente…

Sembra tutto a posto, ma quando meno te l’aspetti, ecco l’imprevisto che fa capolino e complica le cose.

Una contrattura importante nella fascia lombare, impedisce a Giorgio, il mio assistito, di camminare.

A 3 giorni dal via, la sua gara è a rischio.

Le prova tutte, dal fisioterapista di fiducia, Corrado, alle iniezioni di antidolorifico, all’osteopata, ma, dopo 10giorni, il dolore non accenna a diminuire.

Manca che vada dal chiropratico e da mago Merlino e poi le ha provate davvero tutte.

Giorgio non corre e non va a lavoro, sta tutto il giorno a letto, ogni tanto prova a camminare nella speranza di percepire un miglioramento.

Quando, ormai, sembrava tutto pronto, per il nostro quinto Passatore, ecco che non ci sono più certezze, ma solo ansia e dolore.

L’umore non è alto, anzi l’intenso malessere si sta estendendo anche all’animo di Giorgio che, mostra cenni di cedimento mentale.

La testa, per uno che corre 100km, è un punto di forza e Giorgio non può cedere proprio ora.

I campioni, si vedono nel momento di difficoltà, in come sanno stringere i denti  e tirare fuori ciò che non ti aspetti. Questo fa la differenza tra Giorgio, re della 100km e, un “normale” atleta, che conclude la stessa gara ,molte ore dopo.

Qui è tutto pronto, il motorino è acceso, la Colla è tra 48km, manca solo il protagonista.

Arriverà, è solo in ritardo, ma arriverà e, anche quest’anno, saprà sorprenderci.

Forza Giorgio, romacorre fa il tifo per te.

 

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a [email protected]