You are here:   HomeI PODISTI POETILe Poesie di Romacorre: "Dar treno da S. Marinella"

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

Le Poesie di Romacorre: "Dar treno da S. Marinella"

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da fiorella Cappelli
Le poesie di Romacorre
Pubblicato 14 Settembre 2012

Dar treno da S. Marinella a Roma,

su le mura gialle, de 'n cimitero, vicino a Palidoro
'na scritta riportava come 'n tesoro:


MASSIMO VIVE!


Tra li campi de pannocchie e le chiome de li pini a faje 'n po' da tetto...
anche dar treno in corsa se leggeva su quer muro, ch'appresso ar treno, coreva come 'n grido drento ar petto!
Come pe dì: amico mio, che stai à annà lontano... smiccia quì
indove c'è massimo nostro sotterato,
tra 'sti pini l'avemo lassàto
indove st’arberi che danno retta ar mare, movono le chiome ne 'la sera...
a riportà l'ebbrezza de chi più non spera... e
de quanno in moto, ariccojeva er vento su ' la pelle
e faceva 'sta strada millanta vorte, a la serena, sotto ' er manto de stelle!
Forse puro quà vorta, che je correva appresso er sole, ner mentre che se vortava a guardà er mare...
quanno che tanta bellezza l'ha tradito
e l'ha lassàto a terra, tramortito... e mo tace.

'sta scritta oggi c'è pè arubba l’attenzione a te, viaggiatore gioconno,
pè fa arifiorì un penziero profònno, e dasse er core in pace,
svortà la testa ar mare, e poi dall'antra parte, a Massimo, che è scritto vive, ma nun è più a 'sto monno!”

 

Fiorella Cappelli © Copyright

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it