You are here:   HomeINTERVISTE AI PERSONAGGI DEL PODISMOIntervista a Giuseppe Calabrese

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

Intervista a Giuseppe Calabrese

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Interviste
Pubblicato 28 Maggio 2015

Giuseppe CalabreseCOGNOME Calabrese

NOME Giuseppe

DATA DI NASCITA 27/09/1973

CATEGORIA SM40

ALTEZZA MT 1,67

PESO KG 62

FREQ. CARD. A RIP. 46 b/m

SOCIETÀ GS Gabbi

SPECIALITÀ fondo

ALLENATORE Marino

MEDICO M. Insardà M

PROFESSIONE autista

Quando hai cominciato a praticare l’atletica leggera? Dal 1987.

Quali motivazioni ti hanno spinto a iniziare? Ho iniziato a correre a scuola e mi piaceva.

Preferisci allenarti in compagnia o da solo? O in compagnia di Anna (Giunchi) o solo.

Cosa pensi quando corri? Alla mia dolce metà.

L’allenamento che preferisci. Perché. Mi piacciono le ripetute, perché sono meno noiose del fondo lento.

Com’è il tuo allenamento? Faccio il minimo indispensabile...

Quante volti ti alleni a settimana? Tre giorni più la gara. Per me l'allenamento deve dare beneficio e non disagio.

Quanti chilometri percorri a settimana? Con il camion circa 3000...a piedi 40/50.

Quante gare fai ogni anno? 50 sicuro.

Il tuo rapporto con l’allenatore. Ottimo: è dal 1996 che mi segue e ho avuto sempre e solo lui.

Hai un diario in cui annotare programmi, allenamenti, gare, test? Si.

Il successo che più ti ha gratificato. Il 2h42’51” di Firenze nel 2012: non mi sarei mai aspettato di fare quel tempo, essendo stata la mia prima maratona “azzeccata” nella preparazione. Inoltre, dopo aver tagliato il traguardo ho trovato Anna (Giunchi, la sua compagna) ad aspettarmi, ed è stata per me una vittoria.

Quante e quali scarpe possiedi per allenamento e gare? Due paia, una da allenamento e una da gara. Sono Asics: Kayano da allenamento e Ds Trainer da gara.

Come ti alimenti abitualmente? Sabato e la domenica mangio come un maiale, durante la settimana mangio molto meno. Prediligo pasta, parmigiano e verdure.

Assumi integratori alimentari? No, ma nei mesi caldi dopo la gara assumo magnesio e potassio.

Sai distinguere la vera fame dalla falsa fame? No. Quando mi vien fame mangio e basta.  

Sai gestire l’ansia pregara? Si, non ce l’ho. Quando si parte si vede.

Ti sei mai sottoposto a un esame baropodometrico? A una valutazione posturale? Si, in occasione della mezza maratona di Genova, mi sono sottoposto ad una valutazione presso uno stand.

Hai mai effettuato test di valutazione? Quali e con che frequenza? No.

Leggi libri e riviste di atletica leggera? Quali? Sfoglio le pagine e guardo le foto: semmai guardo le classifiche o leggo solo ciò che mi interessa. Non leggo riviste particolari.

Segui trasmissioni televisive su questo sport? No, ma poi non vi sono trasmissioni del genere, che io sappia.

Quale sito frequenti maggiormente? “Podistiche emiliaromagna”, per cercare le gare.

 Lo sportivo che preferisci e perché. Schumacher, per la sua gestione della guida.

«L’importante non è vincere, ma partecipare con il massimo impegno e al limite delle proprie possibilità» (De Coubertin). Sei d’accordo oppure? Pienamente d’accordo. Prima di tutto corro per divertirmi. Poi, se si vince...tanto meglio.

I tuoi obiettivi sportivi. Sinceramente non me ne sono mai posti, ma vorrei cercare di correre sempre.

Ti è piaciuto questo questionario/intervista? Si, è stato carino e divertente.

Alcune note da aggiungere? No.

RECORD PERSONALI IN GARA

DISTANZA TEMPO LUOGO ANNO

10 km 34’26” Castenaso (BO) 2013

21,097 km 1h14’29” Castelmaggiore (BO) 2013

30 km 2h08’05” Rieti 2015

42,195 km 2h42’51” Firenze 2012

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it
vuoi fare un'interessante esperienza nella redazione di romacorre?contatta la redazione